Quando realizzare una piscina?

Se ti stai chiedendo quale sia il momento dell’anno più indicato per costruire una piscina nel tuo giardino, leggi attentamente questo articolo, che ti saprà dare molti consigli utili per la realizzazione del tuo progetto.

Molte volte, infatti, ci è capitato di dover fare i salti mortali con clienti arrivati a primavera inoltrata, sognando un’estate di tuffi in piscina. Purtroppo però la costruzione di una piscina interrata richiede dei tempi tecnici minimi abbastanza definiti, per cui sognare è lecito, ma la realtà dei fatti è tutta un’altra storia.

Perché la fretta è una brutta compagna

L’idea di realizzare una piscina spesso arriva con i primi caldi primaverili. Non dobbiamo però abbandonarci alle emozioni: parliamo di un progetto fatto di tanti passaggi, a volte complicati e non immediati. Per questo, diffida da chi ti propone la costruzione di una piscina come qualcosa di “semplice” e “veloce”.

I fattori da tenere in considerazione

Vediamo quali sono questi passaggi: progettazione, permessi comunali, tempi di fornitura, svolgimento delle opere edili. Fasi che richiedono tempi tecnici abbastanza lunghi per non incorrere in errori.

Il periodo migliore: l’autunno

Il nostro consiglio? Giocare d’anticipo, perché il periodo migliore per iniziare la costruzione di una piscina interrata è senza dubbio l’autunno.

Aprire il cantiere nel periodo tra settembre e ottobre, infatti, porta con sé molteplici vantaggi. Vediamoli insieme.

Costruire una piscina interrata in autunno: i vantaggi

Iniziare i lavori per la tua piscina nel periodo autunnale comporta davvero molti vantaggi:

  1. La piscina sarà pronta per la primavera.
    La tua piscina sarà completata e pronta per i primi bagni già ad aprile, e potrai goderti lunghi mesi di relax. In più, nel periodo autunno/inverno, avrai la possibilità di pianificare con calma tutte le sistemazioni attorno alla piscina.
  2. Investimento rateizzato.
    Per ogni opera e fornitura i tuoi pagamenti saranno contestuali all’avanzamento dei lavori, permettendoti di dividere l’investimento in varie rate.
  3. Prezzi agevolati.
    Nel periodo autunno/inverno potrai ottenere un preventivo sicuramente migliore sulla realizzazione della tua piscina, anche in virtù degli sconti solitamente proposti dai fornitori. 
  4. Tempi burocratici più distesi.
    Ottenere i permessi comunali per la costruzione di una piscina interrata non è per niente un passaggio immediato: dipende dall’interpretazione di ogni Comune. Partendo in autunno potrai giocare d’anticipo sulle lungaggini burocratiche.
  5. Contrasto al meteo sfavorevole.
    Nel periodo primaverile si rischia di andare incontro a molti giorni di pioggia. Il meteo sfavorevole farà slittare la data di consegna, per l’impossibilità di realizzare alcuni interventi in cantiere. Partendo in autunno, avrai più tempo anche per recuperare i giorni di lavoro persi per il maltempo.

Per concludere

In conclusione, se il tuo sogno è realizzare una piscina interrata, il nostro consiglio è di iniziare i lavori in autunno.

Non solo avrai più tempo per pianificare nei minimi dettagli la tua realizzazione, ma eviterai anche la fretta e lo stress dell’ultimo minuto, godendo della tua piscina i tutti i mesi più caldi dell’anno.